Autore: Marta Cerù

Undo

Chi di noi non si è trovato almeno una volta a cliccare per errore il tasto cancella vedendo sparire in un attimo un intero paragrafo appena scritto? La sensazione è di sconforto, o almeno lo era, fino a che non abbiamo scoperto la magia del comando UNDO. Basta eseguirlo e il paragrafo cancellato riappare, la…

Di Marta Cerù Settembre 16, 2020 1

Dispersioni

C’è chi scrive d’estate, quando è in vacanza, e chi scrive in inverno, ritagliando tempi frammentati e dispersi, caselle di scrittura, pezzi di un puzzle che un giorno, forse verrà ricomposto da chi legge. Io in estate non ho mai tempo di scrivere, mi disperdo a raccogliere emozioni e storie. Così, ogni tanto, per non…

Di Marta Cerù Agosto 31, 2020 0

Vasca

Le vasche sono quelle che conto mentre nuoto. Ho ripreso a contarle come quando ragazzina mi sforzavo a bracciate di stile di battere il mio stesso record, quello del chilometro in meno di… ogni estate i tempi cambiavano, non sono mai stata un’atleta… Molti anni fa invece la vasca è diventata l’immagine di un appartamento…

Di Marta Cerù Agosto 15, 2020 0

Cecità

Ultimo giorno di scuola. Rimando i saluti a oltranza, sperando che nessuno se ne accorga, complice l’assenza della campanella. Ma a tutto c’è un limite, il cambio dell’ora incalza anche durante la Didattica a Distanza (DAD), e senza la foto di rito chiudo la riunione su Meet, la piattaforma online adottata dalla scuola dove sono…

Di Marta Cerù Giugno 15, 2020 0

Surfisti

Due surfisti in equilibrio sulle onde di un oceano agitato. Questa è l’immagine che mi appare mentre guardo, ma più che altro ascolto, Nicola La Gioia in conversazione con Andrea Gregorio, organizzatore degli eventi e delle attività culturali di SalTo Extra, l’inaspettato Salone a Distanza. Che non doveva essere ma è, perché l’oceano non scompare…

Di Marta Cerù Maggio 16, 2020 0

Mascherine

Penso alla parola mascherine e sento una filastrocca di Rodari, non ricordo quale ma la voce è la sua e io sono una bambina che disegna rombi sul costume di Arlecchino, la più bella delle maschere, la più colorata. La inseguono Pulcinella, Balanzone e Colombina. Lei canta, e io sono in poltrona, nel buio della…

Di Marta Cerù Maggio 2, 2020 0

Astanteria

Il tempo sospeso a casa ha una sua unità di misura, quello in ospedale è astante, ma non per questo meno veloce o accelerato. Ci penso mentre mi attraversa, immersa dopo un tuffo inaspettato. Ero in ritardo come spesso mi capita di questi tempi. Non riesco più a rispettare la tabella di marcia che mi…

Di Marta Cerù Maggio 1, 2020 0

Mondo Nuovo: Prigionia

Rilancio la parola Prigionia, afferrata da un quasi ventenne, che studia per diventare giornalista e intanto scrive, come è giusto che sia. Me la lancia Enrico Mulas, studente di Giurisprudenza a Cagliari, in un suo breve ma necessario commento alle nuove disposizioni annunciate dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte riguardo alla Fase Due e alle…

Di Marta Cerù Aprile 30, 2020 2

Mondo Nuovo: Nostalgia

Durante le ultime settimane, ho lanciato una rete nel mare delle parole. Era diretta ad acchiappare quelle dei giovanissimi. Coloro che non hanno ancora vent’anni e si affacciano sul mondo che si sta ridefinendo sotto i loro e i nostri occhi. Hanno lo sguardo incredulo, curioso, attento, pronto a cogliere ogni aspetto da conservare e…

Di Marta Cerù Aprile 30, 2020 0

Vocabolo

Abito in un lembo di pianeta fuori dalle rotte più battute dell’Umbria. La collina dove mi trovo è a pochi passi dal confine tra una regione chiusa al mare e la più aperta Toscana. Dalla mia strada, Cortona è vicina, in linea d’aria, così come Pienza, Montepucliano e l’arte di paesaggi raccontati dai filari dei…

Di Marta Cerù Aprile 18, 2020 0