Categoria: Articolo

Galateo

In questi giorni è uscito il libro dell’educatore cinofilo newyorkeseBreon O’farrell, “Galateo a sei zampe. Piccolo manuale di bon ton per cani e padroni” (ChiPiùNeArt Editore), che ho letto nelle varie stesure, sostenuto fin dalla nascita, e tradotto in italiano, almeno la prima volta. Ci sono voluti mesi, perché tradurre non è un compito facile,…

Di Marta Cerù Maggio 26, 2019 0

Dito

Qualche tempo fa mi sono tagliata un Dito. Sembrava un nonnulla ma non lo era. Un po’ perché era il dito della mano sinistra, l’anulare, il dito della fede. Un po’ perché ci sono voluti sei punti e il tendine è stato toccato dalla lama, per cui dovevo tenerlo immobile più di quanto pensassi all’inizio.…

Di Marta Cerù Maggio 4, 2019 0

Pigiama

Come si traduce in italiano “It’s the cat’s pajamas”? Chiede William a colazione. E che vuol dire? rispondo. È un idioma, un po’ come dire “It’s the bee’s knees” (letteralmente ginocchia delle api), fa mia figlia Lucia, cresciuta bilingue italo americana.Peggio mi sento, penso io, non ho mai sentito nessuna delle due espressioni. E dire…

Di Marta Cerù Aprile 28, 2019 2

Punta

Da settimane la parola punta mi perseguita, ma appena sono vicina a catturarla sfugge. Oppure sono io a evitarla, non mi sento pronta o precisa abbastanza, divago, resto in superficie. Un amico mi lancia un messaggio che suona come “mi prendo una punta con te da qualche parte”, intendendo prima o poi ci “becchiamo”, e…

Di Marta Cerù Aprile 24, 2019 0

Garguglia

Parigi brucia e rimaniamo in silenzio senza poter far nulla. Guardiamo le fiamme sempre più alte distruggere, erodere, incenerire guglie, inghiottire garguglie dall’aspetto di serpenti, draghi, mostri benevoli pensati per mascherare canali di scolo delle acque piovane, gole per inghiottire l’acqua e ora attraversate dal fuoco: sculture di pietra simbolo del diverso che si eleva…

Di Marta Cerù Aprile 16, 2019 0

Rossana

Noi che scriviamo abbiamo i mostri dentro, mi dice l’amico scrittore. E io penso a Rossana. Non alla donna amata da Cyrano, non alla caramella dolce ma non troppo, dura fuori e morbidamente densa dentro, avvolta dalla carta rosso antico. Penso a Rossana Campo, la scrittrice che mi ha accompagnata nel lutto per la perdita…

Di Marta Cerù Aprile 15, 2019 1

Rassettare

È possibile trovare la parola perfetta da accostare al proprio nome? Non lo so ma se dovessi scegliere, per il mio acchiapperei il verbo rassettare che un’amica scrittrice mi lancia una sera, inconsapevole forse del dono prezioso che mi ha fatto: “Ora devo rassettarmi”, mi scrive, riferendosi all’azione di sistemare le sue “interiora messe sottosopra”……

Di Marta Cerù Marzo 19, 2019 1

Primo

Nella Nuvola di Fuksas, in occasione di Plpl2018 mi è capitato di rivedere il primo amore. E da allora oscillo tra le parole primo e ultimo riferite all’amore. Non abbiamo sempre la fortuna di riabbracciare la persona con la quale abbiamo sperimentato l’innamoramento per la prima volta, il rapporto d’amore, la sua parabola e, succede,…

Di Marta Cerù Marzo 11, 2019 0