Succiacapre

Ho trovato nel campo un uccello, che non riusciva ad alzarsi in volo. Era in difficoltà. L’ho aiutato a entrare in una scatola e ho mandato la foto all’amico di un tempo. È un succiacapre, mi ha scritto, altrimenti detto boccalone, boccaccio, caprimulgo, nottola, nottolone, calcabotto, funaro, in inglese nightjar. È considerato uno psicopompo, cioè…

Di Marta Cerù Settembre 7, 2021 1

StraVagante

Una parola si aggira intrepida tra le onde di due mari, attraverso correnti divisorie, onde alte, eppure impavida e coraggiosa, ardita e bella, pensata e lanciata per unire sotto uno stesso cielo, in un percorso comune, tutti quelli che osano credere nel dialogo, nel potere delle diversità, nella capacità dell’arte di creare bellezza e della…

Di Marta Cerù Settembre 5, 2021 0

Odore

Si può leggere il mondo anche in una ex scuola elementare, si può grazie agli odori. A me è capitato a Petrelle, paesino umbro di un centinaio di abitanti, in quello che un tempo era il luogo delle aule, dei bambini e dei maestri. È lì che ho incontrato e conosciuto una donna che avrebbe…

Di Marta Cerù Agosto 26, 2021 0

Pietra

Anni fa scrissi un racconto breve e autobiografico. Parlava di una casa, nel luogo dell’infanzia, il Casino assai amato. Un amico mi fece notare quante volte avessi utilizzato la parola pietra. Era vero. Su duemila parole, pietra ricorreva sei volte, forse non troppo, considerata l’architettura della casa, un luogo inafferrabile come può esserlo quello delle…

Di Marta Cerù Agosto 24, 2021 4

Eco

Qualche settimana fa ho avuto la notizia di essere stata inserita nella lista d’onore del Premio Pieve, alla sua trentasettesima edizione. Non sono tra i finalisti di questo anno 2021, ma il mio scritto epistolare, l’insieme delle mail che mandavo da New York negli anni tra il 2001 e il 2005, alla famiglia allargata di…

Di Marta Cerù Agosto 19, 2021 0

A day in Lockdown

La parola Lockdown è ormai simbolo della Pandemia da Covid 19. Il racconto che segue ci riporta all’inizio di un evento periodizzante per tutti ma soprattutto per i giovanissimi. Unisce alla parola lockdown la parola scuola. Lo ricevo da una giovane scrittrice belga, che ha una voce per ognuna delle sue lingue: inglese, francese, italiano,…

Di Marta Cerù Luglio 9, 2021 0

Gomitolo

Le parole sono come finestre, e io tendo a tenere troppe finestre aperte. Quelle sullo schermo di un computer, come mi fanno notare spesso i miei figli, ma anche quelle delle relazioni. Non mi è facile capire quali sono quelle da chiudere e quali da lasciare aperte. A volte basta che il tempo faccia il…

Di Marta Cerù Giugno 5, 2021 0

Malcontento

Le parole che mi piovono dalla Nuvola di Fuksas sono sempre le più belle, che mi ci trovi immersa per la fiera dei libri o per la seconda dose del vaccino AstraZeneca. Continuo a lasciarmi trasportare dall’onda della religiosità e mi arriva in punta di penna la parola Malcontento. Me la dona una giovane donna,…

Di Marta Cerù Maggio 28, 2021 0